domenica 10 giugno 2012

Torta di compleanno per Francesca

Questa tortina è stato il mio regalo di compleanno per un'altra cara amica... quest'anno ha fatto "cifra tonda" (tanto non vi dico quanti), ma non ha avuto voglia di festeggiare contrariamente al solito. O meglio, si farà una settimana di vacanza tra poco, e secondo me questo sì che è un ottimo modo per celebrare un compleanno.

Però però... non potevo non farle un pensierino, che almeno potesse festeggiare con mamma e "marito" (compagno è troppo cameratesco, fidanzato ormai non lo è più, convivente secondo me fa rima con coinquilino, quindi mettiamo le virgolette). Ovviamente non mi ha dato indicazioni su un colore preferito, quindi ho deciso io per un bel giallo, solare come lei! Dovevo stare attenta all'intolleranza a noci, arachidi ed in generale tutta la frutta a guscio; ho optato quindi per una torta al limone e mascarpone, farcita di crema pasticcera, ricoperta dalla solita crema al burro e pasta di zucchero: ho usato la Modecor omaggio del cake design festival, non è male.

La ricetta di questa torta è di Giusy Verni, una bravissima cake designer e pasticcera, e l'ho trovato sull'ultimo numero di Cake design. Mi incuriosiva perchè sembrava buona, mi piace il limone, e il mascarpone nell'impasto era una novità, quindi mi sono detta: "proviamola"!
Ingredienti:
4 uova
200gr zucchero
250gr mascarpone
250gr farina OO
1 bustina lievito per dolci
scorza  grattugiata di 2 limoni (non trattati)
succo di 1 limone

Procedimento: Montare le uova con lo zucchero fino a raggiungere un bel composto spumoso. Aggiungere quindi il mascarpone, la farina setacciata con il lievito, il succo e la scorza di limone. Quando il composto è uniforme è pronto! Vedete che bella consistenza liscia e vellutata? Il profumo poi era delizioso...



Infornare in forno preriscaldato a 170° per 40-45 minuti.
Nella ricetta non c'era la misura della tortiera; io ne ho usato una da 20cm, perchè mi serviva una torta piccola, ma si è formato un bel cupolone sopra. Ovviamente l'ho tolto tutto, ed è stato spazzolato da nonna e Furbissima per merenda (non si butta niente, per carità!).
Quindi direi che o si divide in 2 tortiere da 20 per fare una torta alta, oppure queste dosi vanno bene per una tortiera da 26 cm.


Ecco il risultato! I serpentelli bianchi sono tutti fatti con la sugar gun, che finalmente ho imparato ad usare. Ho aggiunto qualche fiorellino, perline di zucchero dorate e naturalmente il nome della festeggiata. Mi è stato detto che era buonissima e che in una sera, in tre, ne avevano fatta fuori già metà. Golosoni...








5 commenti:

  1. oh, mi era sfuggita questa ricetta sulla rivista! da provare! sono una collega tortara... :-) se ti va passa a trovarmi! ciao!

    RispondiElimina
  2. si mangia anche semplice senza farcitura?
    ciao Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! Sì è ottima anche da sola, o magari spolverata con zucchero a velo, perchè è una torta "umida" (infatti non ha bisogno di bagne quando la si farcisce). Gli avanzi io li ho mangiati a colazione. CIAO!

      Elimina
  3. auguroni alla tua amica! quanti anni ha compiuto? e un segreto?

    RispondiElimina
  4. auguroni alla tua amica! quanti sono? scommetto cinquanta!

    RispondiElimina