lunedì 25 agosto 2014

Key lime pie

Ho preparato questo dolce per il compleanno della NonnaPerfetta (o come dice la Furbissima, la NonnaPrecisina ahaahh!); di regola è piuttosto golosa, ma mi ha chiesto "qualcosa di semplice", se possibile "non una torta di quelle decorate", "ma leggera, eh!".

Quindi, soppesati tutti i suggerimenti, ho optato per qualcosa di fresco ed estivo, sullo stile della Cheesecake senza cottura dello scorso anno: la Key lime pie! Che cos'è?? E' una pie, ovvero una torta con ripieno morbido e base sottile e croccante. Del resto, dopo aver provato la Apple Pie e la Pecan Pie, sono ormai entrata nel magico mondo delle pie e ne voglio provare il più possibile. Questa è una pie a base di lime: precisamente è stata inventata nelle isole Keys in Florida, da cui il nome. Vabbé, il mio lime non proviene da Key West ma dal mercato ortofrutticolo, il risultato non sarà proprio uguale ma ci provo...

Ve la consiglio se vi piacciono i sapori un po' asprigni e non troppo dolci; se siete amanti degli agrumi, è il dolce perfetto.

Per arrivare alla mia ricetta, ne ho mixate due: una dal sito Un'americana in cucina, (che per me è una vera e propria Bibbia!) e l'altra dal sito Food della BBC, perchè ha qualche suggerimento in più. Quindi eccoci:

Ingredienti (per una tortiera di 23 cm)
Per la base:
170 gr biscotti tipo Digestive
80 gr burro fuso
30 gr zucchero superfine (tipo Zefiro)

Per il ripieno:
4 tuorli d'uovo (da uova medie o grandi)
la scorza grattugiata di 2 lime
1 lattina di latte condensato zuccherato
100 gr succo di lime (a me sono serviti circa 6 lime)

Per la guarnizione di meringa:
4 albumi
2 cucchiai di zucchero superfine
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cremor tartaro

Preparazione:

Scaldare il forno a 190°.  Foderare una tortiera con carta da forno. Tritare i biscotti nel mixer, poi mescolarli insieme al burro fuso e zucchero. Rivestire la tortiera con il composto ottenuto, aiutandosi con un cucchiaio, sul fondo e sul lato. Infornare la base per 10 minuti, toglierla e farla raffreddare, e poi abbassare il forno a 160°.

Per il ripieno: sbattere i tuorli con lo sbattitore elettrico fino a renderli pallidi e soffici (circa 3/4 minuti). Separatamente, mescolare insieme il latte condensato e il succo + scorza di lime. Poi unire alle uova sempre sbattendo fino a raggiungere un composto soffice e cremoso. Versare il ripieno nella base e cuocere per 10 minuti. Abbassare poi il forno a 160°.

Ecco la torta pronta per il forno! L'ho preparata in campagna, e l'unica tortiera di 23cm era questa col bordo alto. Ho ovviato con la carta forno...




Mentre la base cuoce, prepariamo la meringa. Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale, e quando la meringa è già un po' consistente, aggiungere gradatamente lo zucchero e il cremor tartaro. La meringa è pronta quando, capovolgendo la terrina, il contenuto resta al suo posto.
Stendere la meringa in cima alla torta appena tirata fuori dal forno, ricoprendo tutta la superficie. Rimettere in forno e cuocere per altri 10 minuti. Fatela poi dorare sotto il grill per qualche minuto. Ecco il mio risultato:



Lasciar raffreddare la torta a temperatura ambiente. Riporla poi in frigo prima di servirla. A dire la verità, i nonni non hanno neanche aspettato il frigo e se la sono mangiata così! Ma fredda è molto più buona, anche il giorno dopo.



5 commenti:

  1. Risposte
    1. Ciao Laura! Guarda è davvero buonissima, specie per chi preferisce sapori non troppo dolci. Però mi sa che non sia leggera come i tuoi biscotti vegani :-D

      Elimina
  2. Taantii augurii a NonnaPerfetta, taantii augurii a leiiiii! Anche nella semplicità sei sempre la più brava! Bacione, ziapatty
    ps per la Furbissima) "NonnaPrecisina" carino come nick... in bocca al lupo per la scuola, piccola: un bacione speciale

    RispondiElimina