mercoledì 18 aprile 2012

Torta con centrino di ghiaccia reale

Nell'ultimo numero di "Torte spettacolari" c'è una bellissima torta con un centrino fatto di ghiaccia reale. E' davvero particolare e così mi sono chiesta se sarei potuta riuscire nell'impresa di replicarla.
Mi serviva un foglio di acetato... dopo una ricerca infruttuosa in due cartolerie, da Buffetti mi dicono che ce l'hanno, ma solo in pacchi da 100. E che me ne faccio delle altre 99??? Ripiego allora su una cornice da giorno con il plexiglas al posto del vetro: trasparente e abbastanza flessibile.

Ora è la volta di preparare la ghiaccia: mi sono procurata la Meringue Powder della Wilton, in pratica dell'albume liofilizzato. Così non mi devo preoccupare dell'albume crudo e posso conservare la ghiaccia che avanza in frigo senza rischi di salmonella... 
Ovviamente le dosi consigliate sono in misure angloamericane, con le cup e i teaspoon e le libbre. Ma dico, siamo nel 2012 e ancora non ci siamo convertiti al sistema metrico decimale??? Per fortuna online mi viene in aiuto un post della Cuochina Sopraffina che mi illumina un po' e quindi le dosi per la Royal Icing sono le seguenti:

14 gr Meringue Powder
225 gr zucchero a velo setacciato
45 ml acqua calda

Montare tutto insieme con una frusta elettrica per circa 10 minuti ad alta velocità, fino a quando non raggiunge la giusta consistenza ovvero soft peak: nel sollevare la ghiaccia con la frusta, questa forma un picco morbido, che si ripiega su se stesso. Con la quantità ottenuta ho decorato la torta, e me ne è avanzata ancora una coppetta. Si conserva in frigo coperta da pellicola, a contatto con la ghiaccia per non farla seccare.

La ricetta tradizionale con gli albumi prevede 1 parte di albume e 5 di zucchero a velo ovvero:
- 100 gr albumi
- 500 gr zucchero a velo setacciato
- qualche goccia di limone per rendere la ghiaccia bianchissima


Quindi ho inserito la ghiaccia in una sac-a-poche monouso con il beccuccio n.2. Io mi trovo meglio con le sac-a-poche monouso di materiale plastico, con i conetti di carta da forno mi incasino, non riesco a tenerli in una posizione decente ecc ecc (i pasticceri inorridiranno!). 

Ho posizionato il foglio con il motivo su un vassoio per avere una superficie rigida, poi ho appoggiato il plexiglas e l'ho fissato con lo scotch di carta. Bisogna ungere leggermente la superficie per non fare attaccare il centrino con un grasso che non debba stare in frigo, io ho usato l'olio e ha funzionato benissimo. Ho iniziato dal centro, proseguendo poi con il disegno. Per abbassare le punte ho usato la penna-serbatoio, molto utile in alternativa al classico pennellino da intingere nell'acqua.



Ed ecco il disegno completato, credevo di metterci più tempo, invece ho finito prima di quanto pensassi. E' essenziale tranquillità e isolamento, ci vuole mano ferma e concentrazione. Non iniziate neanche se non siete sicuri che per un'oretta nessuno vi disturberà.


Ho lasciato asciugare il centrino per tutta la notte, e il giorno dopo l'ho posizionato senza problemi, spostandolo direttamente dal plexiglass alla superficie della torta. Si è staccato praticamente da solo! L'ho fissato con qualche puntina di ghiaccia dove ho inserito anche perline di zucchero rosa.
La torta è una sponge alla vaniglia, farcita e ricoperta di crema al burro aromatizzata con sciroppo alla fragola. Ecco il particolare del centrino, la foto della torta e la torta tagliata.
Vi è piaciuta???




7 commenti:

  1. E' bellissima complimenti :)

    RispondiElimina
  2. Il tuo "primo" esperimento???!!!! Caspiterina è uno spettacolo! ziapatty

    RispondiElimina
  3. E' speettaaacccollllare!!!!!!!!!!!you're an Artist!

    RispondiElimina
  4. perchè la prox volta non usi la carta forno?
    è abbastanza trasparente da vedere i disegni sotto e fatta apposta perchè non si attacchi niente..
    il tuo blog è bellissimo e oggi pome proverò i tuoi cup cakes alla vaniglia..
    una mamma arcobaleno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mamma Arcobaleno... se mi parli di carta forno vedo che sei esperta, ti diletti in dolci anche tu? Grazie del complimento :-)
      I miei cup non sono male (è un mio esperimento), ma sei vuoi la perfezione devi provare quelli di Ellie, io non faccio in tempo a farli che spariscono subito. Poi dimmi com'è andata. CIAO!

      Elimina
  5. ma che bella!!!!! davvero, che lavoro di precisione...io con la ghiaccia perdo subito "la pazienza"...baci!

    RispondiElimina
  6. Sono estasiata da tanta eleganza, precisione e cura !

    RispondiElimina